workshop

Le nostre proposte di laboratori analitici e pratici, condotti da ospiti super-competenti.

In aggiunta all’offerta didattica, NAC propone periodicamente dei workshop qualificanti che possono funzionare sia come approfondimento dei corsi già svolti, sia come esperienza stand alone per chi volesse farla.

Sono workshop tematici e tenuti da professionisti del settore: da Scrivere i cinecomics alla critica cinematografica, passando per approfondimenti di regia e recitazione.

DISPONIBILE ONLINE

PROSSIMAMENTE – Tenuto da Michele Ciardulli

COME PROGETTARE LE INQUADRATURE PER IL SET: IL PIANO DI REGIA

Quando si inizia a confrontarsi con i primi lavori la domanda che ci si pone è come poter trasportare sulla carta le proprie idee, il proprio piano, rispetto alla storia che si vuole realizzare. Il piano di regia è molto importante sia per voi che per le persone con le quali lavorerete. Per voi è la fase in cui cercare le giuste inquadrature rispetto a tutte le scene della sceneggiatura sulla quale state lavorando. Vi aiuterà a chiarirvi le idee ed a portare un ragionamento astratto a diventare pratico e realizzabile.

Questo workshop vi spiegherà come realizzare il giusto piano di regia per comunicare in modo più efficace quello che volete e vi permetterà di organizzarvi per tempo rispetto a quando girare cosa, dove e con chi.

Andare sul set senza un buon piano di regia causerà confusione e sicuramente vi accorgerete di non avere tutto quello che vi serve per poter girare le inquadrature. Questa fase fa parte del processo di pre-produzione e progettazione, che non limita la vostra creatività, ma anzi la rende concreta e vi permette di gestire anche imprevisti e intuizioni, avendo un piano chiaro nella testa e sulla carta. Per i vostri collaboratori sarà la base prima per un confronto e poi come vero e proprio crono programma delle attività da svolgere e obiettivi da raggiungere.

Questo workshop vuole darvi le basi e i metodi per poterlo realizzare nel migliore dei modi possibili.

Posti disponibili
8 per ogni ciclo di lezioni

Divisione delle lezioni
2 lezioni da 3h

Ore complessive
Il workshop online Il Piano di Regia prevede 6 ore di lezione totali

Costo di iscrizione
50 € + quota associativa (lezione online)

Programma

  • Analisi dello script
  • Basi della grammatica dell’immagine
  • Metodi e tipologie
  • Esercitazioni pratiche
  • Presentazione del proprio lavoro

N.B. Ai partecipanti verrà assegnata una sceneggiatura sulla quale poter sperimentare ed esercitare questo metodo di lavoro

Michele Ciardulli è il responsabile dei corsi di regia della NAC. Regista, artista visivo e autore, si è formato all’Accademia di Brera di Milano e si è diplomato in Regia e Pedagogia presso la “Alta Scuola Accademia Internazionale” di Berlino e di Mosca. E’ stato aiuto regista per il film “Amo la tempesta” di Maurizio Losi e svolge costantemente anche attività di assistente alla regia per produzioni italiane e internazionali. Attualmente ha aperto il suo “MC Arts Studio” con il quale ha appena portato a compimento il cortometraggio “Di padre in figlio”.

Prenota il tuo workshop

DISPONIBILE ONLINE

PROSSIMAMENTE – Tenuto da Martina Rossi

IL MONOLOGO CINEMATOGRAFICO

“Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi”.

“Stai parlando con me?”

“Non so cosa dirvi davvero. 3 minuti alla nostra più difficile sfida professionale.”

“… possono toglierci la vita, ma non ci toglieranno mai la Liberta!!”

Li avete riconosciuti? Li avete recitati davanti allo specchio? Allora siete nel posto giusto. Il monologo è una delle sfide più grandi per un attore. Il personaggio interpretato ha l’attenzione su di sé per un periodo abbastanza lungo. Le sue parole e le sue azioni hanno un peso più grande e in quel momento l’interazione con gli altri personaggi è meno presente, ma quella con la macchina da presa è al culmine. Con il monologo l’attore si gioca l’oscar o comunque la sua più eccellente performance, che può rimanere impressa nella memoria degli spettatori per sempre. Inoltre il monologo è il biglietto da visita per molti attori quando devono affrontare un casting o un’audizione, il cosiddetto “cavallo di battaglia”.

Ma come si prepara il monologo cinematografico? Iniziamo a comprenderlo in questo workshop online di recitazione.

Posti disponibili
8

Divisione delle lezioni
2 lezioni da 3h

Ore complessive
Il workshop online Il Monologo Cinematografico prevede 6 ore di lezione totali

Costo di iscrizione
50 € + quota associativa (lezione online)

Programma

> Analisi dello script

> Analisi pel personaggio e della storia

> Analisi delle relazioni tra i personaggi della storia

> Analisi del film

> Delivery della line (intenzioni, emozioni, tono…)

> Rapporto con l’inquadratura (dove guardo, a chi parlo, quanto mi posso muovere…)

N.B. Ai partecipanti è richiesto di portare a memoria un monologo cinematografico a loro scelta. Dovranno segnalarlo alla docente prima dell’inizio del workshop.

Martina Rossi è la responsabile dei corsi di recitazione della NAC. Attrice, actor coach e casting director, si è diplomata nel 2005 nel corso di recitazione intensivo presso il Teatro Libero a Milano. Nel 2007 entra a far parte della Compagnia teatrale Teatro d’Emergenza con sede a Lugano (CH), con la quale porta in scena numerosi spettacoli in Italia e Svizzera. Continua la sua formazione frequentando seminari pratico-teorici e studiando canto e danza. Dal 2007 è insegnante di recitazione teatrale e dal 2014 si specializza nella recitazione cinematografica, conducendo attività di acting coach e proseguendo l’insegnamento in chiave sempre più specifica sotto il brand “Take#one” e per Junk Food Films.

DISPONIBILE ONLINE

PROSSIMAMENTE – Tenuto da Alessandro Gamma (Il Cineocchio)

CRITICA CINEMATOGRAFICA E VITA DI REDAZIONE

NAC, in collaborazione con Il Cineocchio (www.ilcineocchio.it) organizza un workshop di critica e giornalismo cinematografico aperto a tutti, in cui verrà approfondito il lavoro di un collaboratore all’interno della redazione di una testata online.

Obiettivo delle 6 ore del workshop è fornire ai partecipanti gli strumenti – o almeno una buona infarinatura di base – per articolare un pezzo criticamente efficace, stimolando al contempo una riflessione sul senso della critica cinematografica professionale al tempo dei ‘pareri da social media’ e offrendo esperienze e modelli per poter valutare un film, capire il metodo migliore per interpretarlo e impostare così il pezzo.

I pezzi meglio realizzati dai partecipanti verranno pubblicati sul sito de Il Cineocchio e sul blog NAC.

Posti disponibili
10

Divisione delle lezioni
2 lezioni da 3h

Ore complessive
Il workshop Critica Cinematografica e Vita di Redazione prevede 6 ore di lezione totali

Costo di iscrizione
20 € + quota associativa (lezione online)

Alessandro Gamma, caporedattore de Il Cineocchio fin dall’inaugurazione del sito nel 2015, con alle spalle collaborazioni con il mensile Nocturno Cinema e con Ciak Home (magazine online di CHILI), vi guiderà tra le problematiche di una tipica giornata di lavoro all’interno di una testata web, tra scadenze impellenti e metodologie per costruire un articolo di approfondimento – o una recensione – che possano risultare personali ma obiettive e in accordo con la linea editoriale. 

PROSSIMAMENTE – Tenuto da Giuseppe De Santis

IL CINEMA DI PETER JACKSON

Il cinema di Peter Jackson vive di più anime: dagli esordi indipendenti all’insegna di uno splatter sfrenato e condito di ironia, la direzione verte improvvisamente verso lidi più intimi e sperimentali prima di arrivare alla consacrazione de Il Signore degli Anelli che, di fatto, fa da spartiacque fra la sua produzione precedente e quella successiva.

L’idea che ho avuto per questo workshop è quella di seguire un ordine principalmente cronologico, ma facendo dei raggruppamenti tematici che intreccino ogni tanto le sue varie anime.

Il programma:

INTRODUZIONE E BIOGRAFIA;

ESORDI SPLATTER: Fuori di testa (1987) e Splatters – gli schizzacervelli (1992); 

IRONIA: Meet the feebles (1989), Forgotten Silver (1995) e Sospesi nel tempo (1996);

INTIMISMO: Creature del cielo (1994) e Amabili resti (2009);

EPICA: le trilogie di Il Signore degli Anelli (2001-2003) e Lo Hobbit (2012-2014), King Kong (2005)

EXTRA: They Shall not grow Old, documentario (2019)

Posti disponibili
20

Divisione delle lezioni
3 lezioni da 2h

Lezioni settimanali
Una lezione settimanale dalle 19.00 alle 21.00

Ore complessive
Il workshop Il Cinema di Peter Jackson prevede 6 ore di lezione totali

Costo di iscrizione
20 € + quota associativa (lezione in aula) – 10 € + quota associativa (lezione online)

Giuseppe De Santis si laurea all’Università degli Studi di Milano nel 2017, con una tesi in Storia e Critica del Cinema. Successivamente si forma in regia e sceneggiatura e svolge attività di aiuto regista durante la produzione di una web-serie. Attualmente è redattore presso il magazine La Settima Arte, testata online che si occupa di Cinema in modo “poetico” creando legami con filosofia, letteratura, musica e tutte le altre arti.

PROSSIMAMENTE – Tenuto da Michele Ciardulli

STORYBOARD

L’Industria del cinema è in costante cambiamento, il prodotto finale mescola sempre di più il virtuale al reale. La progettazione e la pre-produzione di un film o di un prodotto audiovisivo è la base, insieme alla sceneggiatura, della buona riuscita di un lavoro cinematografico.

Lo storyboard è uno dei mezzi ponte tra la parte creativa e quella realizzativa, diventata con il tempo sempre più importante. Nella sua progettazione convergono tutti gli elementi necessari per far dialogare i reparti coinvolti nella costruzione pratica del film, contribuendo a creare un piano di lavoro condiviso ed efficiente. Molti pensano che sia solo il disegno delle inquadrature ma in realtà sono il risultato di un intenso processo creativo tra diversi reparti: il movimento degli attori, gli ambienti o i contesti, le dimensioni degli spazi, il tipo di ottica utilizzata. Molti sono gli aspetti che confluiscono al suo interno. Esistono diversi metodi o approcci per la sua realizzazione.

In questo Workshop andremo a confrontarli ed a sperimentarli praticamente.  Non serve saper disegnare, esistono programmi e modi per poterli realizzare comunque. Questi incontri vogliono dare le basi per affrontare la produzione di un proprio progetto in modo concreto e pratico. 

Posti disponibili
10

Divisione delle lezioni
4 lezioni da 2h

Lezioni settimanali
Una lezione settimanale dalle 15.00 alle 17.00

Ore complessive
Il workshop Storyboard prevede 8 ore di lezione totali

Costo di iscrizione
60 € + quota associativa (lezione in aula) – 40 € + quota associativa (lezione online)

Michele Ciardulli è il responsabile dei corsi di regia della NAC. Regista, artista visivo e autore, si è formato all’Accademia di Brera di Milano e si è diplomato in Regia e Pedagogia presso la “Alta Scuola Accademia Internazionale” di Berlino e di Mosca. E’ stato aiuto regista per il film “Amo la tempesta” di Maurizio Losi e svolge costantemente attività di autore, regista e assistente alla regia per produzioni italiane e internazionali. Ha aperto il suo “MC Arts Studio” con il quale ha appena portato a compimento il cortometraggio “Di padre in figlio”.

CONCLUSO – Novembre 2020 – Tenuto da Gianni Bonetti

DISPONIBILE ONLINE

tecniche di memoria

Ti dimentichi le battute? Non ti ricordi qual è la prossima scena? Non riesci a imparare i nomi dei tuoi collaboratori?

Questo workshop è fatto apposta per te!

Imparerai come funziona la memoria e come sfruttarla al massimo attraverso l’impiego di tecniche semplici e potenti, che possono essere utilizzate in ogni ambito della vita.

Potrai sviluppare in poco tempo una memoria prodigiosa e infallibile.

La mnemotecnica ha radici molto antiche: in Occidente era utilizzata già nell’antica Grecia. Oggi possiamo unire quella tradizione antica agli insegnamenti delle neuroscienze e ottenere un risultato ancora più strabiliante: la straordinaria efficacia delle Tecniche di Memoria, infatti, è dovuta al fatto che esse ci permettono di utilizzare il nostro cervello nel modo più naturale.

Uno dei principali fondamenti delle Tecniche di Memoria è l’uso dell’immaginazione: la memorizzazione, anche del più sterile degli elenchi, diventa un esercizio creativo e divertente, personalizzato secondo il proprio gusto. 

Il metodo del Palazzo Mentale, che studieremo in questo workshop, chiamato anche Stanza Romana o, per dirla con Cicerone, Metodo dei Loci, è stato portato negli ultimi anni alla ribalta della fiction in titoli come Sherlock, Elementary, Leverage, Criminal Minds (per citarne solo alcuni): al di là delle più spettacolari e creative raffigurazioni, abbiamo una tecnica di straordinaria potenza, che può essere imparata rapidamente da chiunque e produrre nell’immediato risultati strabilianti.

Posti disponibili
14

Divisione delle lezioni
2 lezioni da 2h

Quando
sabato 28 e domenica 29 novembre – h. 15.00-17.00

Ore complessive
Il workshop Tecniche di Memoria prevede 4 ore di lezione totali

Costo di iscrizione
20 € + quota associativa (lezione online)

Laureato in Lettere Moderne, Gianni Bonetti si dedica alla scrittura fin dall’infanzia, accumulando esperienza come autore in una molteplicità di campi, in versi e in prosa. La sua peculiare formazione è una convergenza di studi tecnici e umanistici, cultura occidentale e filosofia orientale. Ha pubblicato il canzoniere poetico Casa di specchi e il gioco di società narrativo Incipit, cura il blog letterario www.backupdellanima.com.

CONCLUSO – Febbraio 2020 – Tenuto da Giuseppe De Santis

OLTRE "PARASITE": 20 ANNI DI CINEMA ORIENTALE

È dall’inizio di questo 2020 che stiamo assistendo ad un evento molto particolare. Il “fenomeno” Parasite, film sudcoreano diretto da Bong Joon-ho, dopo la Palma d’Oro a Cannes sta racimolando premi, nomination e soprattutto vastissimi consensi di pubblico.

Con questo workshop vogliamo indagare su chi siano gli autori più stimati degli ultimi vent’anni provenienti da Cina, Hong Kong, Giappone e Corea del Sud. Comprendere la loro poetica, il loro modo di vedere il Cinema e la vita stessa, al fine di trovare i molti punti di contatto presenti, capire a fondo l’importanza di un fenomeno ormai impossibile da ignorare e una nuova fonte di ispirazione e curiosità per gli appassionati della Settima Arte.

Approfittando del già citato “fenomeno Parasite”, nella giornata di domenica concluderemo i lavori con la proiezione integrale di un altro bellissimo film sudcoreano: “Burning” di Lee Chang-dong, anch’esso venuto alla ribalta a livello mondiale dalla sua première nel 2018 ma, purtroppo, passato piuttosto in sordina in Italia.

Il 22 e 23 febbraio – Dalle 15.00 alle 18.30

7 ore complessive – 40€ (+ quota associativa)

Giuseppe De Santis si laurea all’Università degli Studi di Milano nel 2017, con una tesi in Storia e Critica del Cinema. Successivamente si forma in regia e sceneggiatura e svolge attività di aiuto regista durante la produzione di una web-serie. Attualmente è redattore presso il magazine La Settima Arte, testata online che si occupa di Cinema in modo “poetico” creando legami con filosofia, letteratura, musica e tutte le altre arti.

CONCLUSO – Dicembre 2019 – Tenuto da Daniele Daccò

SCRIVERE IL CINECOMIC

Da diversi anni il CineComic è il genere blockbuster, quello del grande pubblico e dei grandi budget. In questi due incontri di 6 ore ciascuno, cerchiamo di smontare il meccanismo dal punto di vista della scrittura per comprenderne le regole, i cliché, i trucchi e le tecniche.

Vogliamo capire la struttura narrativa e i contenuti dominanti, la gestione delle figure dell’eroe e dell’antagonista, quella dell’antieroe e delle storie corali. Il tutto per ampliare il nostro arsenale di sceneggiatori anche in contesti differenti e molto lontani dal CineComic.

Durante il workshop ci si misurerà in continuazione con esercitazioni ed esempi concreti.

Il 30 novembre e 1 dicembre – Dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30

12 ore complessive – 100€ (+ quota associativa)

Daniele “il Rinoceronte” Daccò è da anni tra le più spiccate personalità di internet con “Orgoglio Nerd” e ora “Niente da Dire”. Si è formato in linguaggio e tecniche cinematografiche al Politecnico di Cinema di Milano e svolge regolare attività di sceneggiatore di fumetti e di divulgatore di cultura pop.

CONCLUSO – Giugno 2019 – Tenuto da Paola Iacobbi

LA COSTRUZIONE DELL'IMMAGINARIO DI FILM E SERIE

Questi due incontri, della durata di 3 ore ciascuno, si concentrano sul modo in cui l’industria cinematografica riceve, assimila e plasma l’immaginario culturale mondiale.

In questa ottica lo storytelling, le strutture, i soggetti, la scelta del cast, le nuove piattaforme, le operazioni complesse di marketing, l’intreccio con gli altri media, sono il riflesso dell spirito del tempo e sono contemporaneamente in grado di determinare vere e proprie rivoluzioni.

Proprio per questo le due lecture verteranno sul panorama narratologico degli ultimi 25 anni, tanto sul versante dei film quanto su quello delle serie. Queste 6 ore, dense e ricche di esempi reali, ci illumineranno sul funzionamento della macchina di hollywood e non solo.

 

Il 22 e 23 giugno, dalle 15 alle 18
6 ore complessive – 40€ (+ quota associativa)

Paola Iacobbi, giornalista e critico cinematografico, è stata per molti anni inviata per Vanity Fair presso i festival e le premiazioni di tutto il mondo, dove ha assimilato i più sottili meccanismi dell’industria e dello star system.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle novità della scuola e i corsi in partenza