IL METODO

IL METODO SEGUITO NEI CORSI ACCADEMICI

L’approccio della NAC alla formazione triennale è caratterizzato da una forte componente multidisciplinare. Spesso abbiamo notato, nell’offerta formativa italiana, impostazioni verticali a nostro parere inefficienti: noi siamo convinti che sia necessario un taglio più trasversale.

In particolare crediamo che soprattutto in un ambito come quello della realizzazione di un film, estremamente complesso e stratificato, la consapevolezza delle opportunità e dei limiti offerti dal mezzo sia fondamentale.

Ci sembra indispensabile che uno sceneggiatore conosca le tecniche di montaggio o di recitazione se vuole davvero scrivere nel modo giusto per il cinema. Lo stesso discorso vale per gli attori, che devono ad esempio conoscere le tecniche di regia e di compositing per comprendere “dove” la loro recitazione si andrà a collocare, o per i registi che devono ben comprendere come dirigere gli attori e cosa aspettarsi dai differenti comparti tecnici.

Per questo motivo abbiamo creato corsi accademici lunghi, intensivi e approfonditi, dove a fronte di un duro lavoro teorico e pratico, si giunge a una comprensione globale dell’arte cinematografica e a una conoscenza puntuale della propria disciplina specifica, per poter svolgere al meglio il lavoro che si è scelto di fare.